Convegno italo svizzero: Il posto dei libri di montagna

Ascolta le registrazioni del convegno

 

Progetto Lit.Alps: Sintesi

Il progetto riguarda la promozione del territorio del Verbano Cusio Ossola e del Canton Vallese attraverso un’offerta culturale basata prevalentemente sulla diffusione della conoscenza della letteratura di montagna nonché di viaggio e di avventura.

Il progetto include al suo interno due manifestazioni sullo stesso tema che già si sono tenute a Verbania e nelle valli della Provincia (Letteraltura) e nella città di Briga (Berg Buch Brig).

Le due manifestazioni, pur mantenendo la loro originale fisionomia,  vengono integrate tra loro prevedendo in ciascuna delle due una sezione organizzata dall’altra. Inoltre il progetto contempla l’organizzazione di un convegno dedicato alla letteratura di montagna da realizzarsi a Briga nella primavera del 2011.

Origine e motivazioni

L’origine del progetto è la nascita autonoma, nei due territori confinanti, di manifestazioni analoghe, entrambe dedicate alla letteratura di montagna. Le motivazioni delle iniziative sono sia di carattere generale che di carattere locale. Quelle generali si riferiscono alla priorità sempre più alta che la comunità delle nazioni attribuisce alla montagna nel mondo. E’ necessaria una forte e costante attenzione al futuro delle montagne. La letteratura, come il dibattito sui temi sociali e politici che riguardano la montagna, può aiutare la riflessione e le decisioni. Ci sono però motivazioni più specifiche e legate ai due territori di riferimento.   Il territorio del Verbano, Cusio e Ossola è caratterizzato da una forte attività turistica, centrata prevalentemente su alcuni punti di altissima attrattività, come le Isole Borromee  e i giardini di Villa Taranto. Le manifestazioni culturali internazionali sono anch’esse incentrate sul Lago. Di contro, la maggior parte del territorio è montano, e le montagne presentano aspetti paesaggistici di grandissimo interesse, che sono stati oggetto di attenzione da parte di illustri saggisti e romanzieri. A questo si aggiunga che il territorio ospita ben quattro case editrici e che la maggior parte della loro produzione, sia quella di interesse locale che quella diffusa a livello nazionale, riguarda la montagna. Il Vallese, dal canto suo, è territorio montano di grande attrattività paesaggistica  e con una grande tradizione letteraria, sia nella componente di lingua francese che in quella germanofona. I due territori hanno legami secolari, creati attraverso le migrazioni dei popoli della valle del Goms che hanno colonizzato buona parte dell’Ossola, fino agli stretti legami economici indotti dal traforo del Sempione e dagli scambi commerciali e di lavoro tuttora fortissimi. Il progetto LIT.ALPS vuole rafforzare questi legami e spingere ad un maggiore scambio culturale. E’ importante sottolineare l’importanza di costruire una manifestazione ricorrente in modo da capitalizzare nel tempo i risultati.

Obiettivi previsti

Gli obiettivi sono:

  1. Valorizzare la buona letteratura, sia di fiction che scientifica, che ha come oggetto o come sfondo la montagna.
  2. Contribuire a tenere desta l’attenzione verso la montagna come priorità dell’umanità
  3. Valorizzare il territorio del Verbano Cusio Ossola e del Vallese attirando l’attenzione dei media sulle aree di questi territori meno vocate turisticamente.
  4. Rafforzare i legami culturali tra i due territori confinanti partendo dalle comuni radici, dalle affinità culturali e dalle comuni esperienze nel settore.

In termini quantitativi questo si traduce in:

  1. Presenze agli eventi organizzati all’interno del progetto LIT.ALPS. Il punto di partenza sono le presenze registrate nell’ultima edizione di Letteraltura (11.800) e di Berg Buch Brig (1.200).
  2. Rassegna stampa in cui la presenza sui giornali nazionali dei due paesi dovrà essere incrementata rispetto al bench mark costituito dai risultati dei due eventi di partenza.
  3. Incremento degli scambi culturali tra la popolazione. In questo senso la forte presenza di volontari, soprattutto adolescenti, che caratterizza Letteraltura, è elemento che sicuramente favorirà il coinvolgimento attivo della popolazione delle due aree.
  4. Sviluppo di opportunità di scambio culturale tra gli operatori professionali del settore della letteratura di montagna.

Valore aggiunto transfrontaliero

Il valore aggiunto prodotto dal progetto è da ricercarsi nella forte spinta all’internazionalizzazione che avranno le due manifestazioni già esistenti e collaudate. Letteraltura si è già data, con buoni risultati, un obiettivo di internazionalizzazione, con la presenza, nella seconda edizione, di autori di nazionalità svizzera, francese e indiana. E’ mancata invece fino ad oggi una significativa presenza di autori germanofoni. Peraltro la lingua tedesca ha un ruolo di grande rilievo nella letteratura e nella saggistica alpina. Va inoltre ricordata la vasta pubblicistica di lingua tedesca che riguarda le imprese alpinistiche in tutto il mondo. Dal canto suo Berg Buch Brig si è invece concentrata, nelle sue precedenti edizioni, prevalentemente sulla letteratura di lingua tedesca. Il progetto, genererà intensi momenti di scambio culturale e di reciproca conoscenza tra le culture delle due lingue.

Fondo Europeo
Sviluppo Regionale
Le opportunità
non hanno confini
Copyright © Provincia del Verbano-Cusio-Ossola C.F. 93009110037